Benvenuto su Genoadomani
9679466
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 62 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 761
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoGenoa - Bari
21/12/2006

 

Genoa - Bari

Venerdì 22 dicembre
ore 20.30
Stadio Comunale "Luigi Ferraris"

18° Giornata

Campionato di Serie B

Arbitro: 
Banti

Guardialinee:
Alessandroni - Foschetti

Quarto uomo:
Buonocore

 


I convocati del Genoa

Portieri: Barasso, Rubinho

Difensori: Bega, Biasi, Borghese, Criscito, De Rosa, Tiago Pires

Centrocampisti: Coppola, Juric, Longo, Milanetto, Pedro Lopez, Rossi

Attaccanti: Adailton, Aurelio, Forestieri, Greco, Tavares, Zeytulaev

INDISPONIBILI: Fabiano, Figueroa

SQUALIFICATI: Sculli, Stellini

NON CONVOCATI: Russo

La rosa del Bari

 



Questo articolo è stato visualizzato 1168 volte

 
"Genoa - Bari" | 1 commento
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 22/12/2006


Grasso che cola
di RABAX il 22/12/2006 08.46

Si non vorrei che i risultati (inaspettati, insperati?) di questo straordinario dicembre portassero i nostri ragazzi a vivere una magari inconscia forma d'appagamento per cui tutto quello che dovesse arrivare stasera fosse considerato appunto come "grasso che cola".

Occorre tenere bene a mente che, con ogni probabilità, questo è un campionato che finirà al "fotofinish" e dunque occorrerà mettere più fieno che sarà possibile in cascina (in tutt'altro genere di cose arzigogolando si dice ...ogni lasciata è persa...).

Se poi il Presidente vorrà "strafare" e creare "una madama2" allora andrebbe tutto bene, ma meglio tenere i piedi per terra, non mai abbassare la guardia e portare a casa altri tre bei punticini.

Questa squadra ha dimostrato di avere dei valori importanti e non solo tecnici ed un'inaspettata duttilità.

Abbiamo constatato per quanto mi riguarda con grand’ammirazione come in questo mese di dicembre si è saputo usare, secondo le circostanze sia la sciabola (leggi Juve) che e soprattutto la spada (Frosinone e Trieste) menando fendenti con un'umiltà ed una praticità senza la quale certi risultati non sarebbero arrivati ed ora saremmo impantanati tra mugugni e recriminazioni, mentre possiamo, con soddisfazione, respirare l'aria pura delle alte quote.

Insomma ...figgeu nu femmu schersci, peppia.......

Buon Natale a tutti.

Alè!





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it