Benvenuto su Genoadomani
9679434
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 51 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 761
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
l'opinione''Buonasera... sono Lucho'' di Nemesis
17/09/2008

 

Buonasera amici, sono Lucho Figueroa.

Per caso avete parlato di me?

Sapete, ero nella mia cameretta e mi sono fischiate le orecchie; un sibilo così violento che mi è venuta la pelle di “pollo”… ma non mi riferisco a Olivera.

Ho trovato socchiusa la porta dei “Pensieri in libertà” e mi son detto: provo a entrare.

E infatti, ora mi sento totalmente libero ma pieno di pensieri.

 

 


Data l’ora tarda credo di non disturbare i vostri sogni e spero che il mio nome, ormai fastidioso, non faccia scattare un allarme che sveglierebbe tutti, ma per questo mi affido alla pazienza del sig. Rabax e alla sua navigata tolleranza.

Voglio solo dirvi poche cose, perché so che alle parole voi preferite i fatti, anche se su questo sono d’accordo anch’io.

Di salute sto benissimo, grazie, e voi?

Ho temuto di non tornare quello che ero, ma il guaio è passato ed ora aspetto solo l’occasione per dimostrarlo, possibilmente senza il tic tac di un timer impaziente e senza i giornalisti riverenti che mi bocciavano mentre mi allacciavo le scarpe.

Sono consapevole di essere diventato il terzo in gerarchia ma sapete com’è, dal Presidente ho imparato anch’io a dire “non mollo”, e potete giurarci che il mio momento verrà.

Non mi adombro per le legittime scelte della Società, ed è giusto che molti di voi le condividano ma, come ha ben argomentato il sig. Franci, non mi spiego la corrispondente necessità di sminuire il mio valore, visto che qualcosa ho mostrato.

Il sig. Abbadie mi mette in contrapposizione a Sculli: un bravo giocatore con e senza palla, una corsa perpetua e un cuore di acciaio, ma non si poteva evitare quel confronto sulla classe?

Vi apparirò immodesto, ma se con Beppe non ci siamo capiti è perché io parlavo argentino e lui calabrese… con il pallone, è ovvio.

D’altra parte, ho mandato in goal gente come Masiello e Konko, non proprio specialisti, e addebitarmi la mancata intesa con Sculli mi pare una forzatura: se solo avessi giocato un po’ di più ci sarei riuscito anche con lui.

Non protesto, non mi lamento, ma se a distanza di tanti anni il sig. Abbadie  recrimina ancora sull’incomprensione del talento di Eloi e Perdomo, non comprendo cosa avrei io meno di loro.

Se l’ambiente di allora non ebbe la maturità di accettarli, è possibile concedere un minimo dubbio alla mia emarginazione di oggi?

Giorni fa avete anche scritto che il Boca non mi voleva nemmeno gratis, e questa imprecisione suonava come una condanna.

Avete parlato di “mani nella marmellata”, ma forse volevate intendere quelle del Presidente Pedro Pompilio che spacciava il suo finto disinteresse per spuntare un prezzo inferiore, come sempre accade fra le bancarelle di un mercato.

Però non ho letto rettifiche se non quella del sig. Mortola, e ho dovuto attenuare l’umiliazione esibendo il coraggio di rifiutare il trasferimento… per ora.

Anche perché qui mi trovo bene.

Ho l’affetto della gente: non tutta, si capisce, ma siete talmente tanti che l’unanimità è impossibile.

Ho la stima dei compagni: non tutti, si capisce, ma sono talmente tanti che il conflitto d’interessi è fisiologico.

Ho la considerazione della Società: non di tutta, si capisce, e infatti non riesco a distinguere chi mi difende da chi mi sottovaluta.

L’unico fastidio, lo ammetto, è il sospetto che io mi sia montato la testa.

Questa è proprio una bugia perché, anche a causa delle vicende fisiche, ho sempre accettato con umiltà il ruolo di riserva, facendomi però trovare pronto alla chiamata e con il sorriso sulle labbra.

Gli atteggiamenti da “prima donna” li ho visti anch’io, ma non riguardavano me, anche perché in panchina si stava stretti e non c’era posto per la mia presunzione: per quella degli altri non so.

Intanto il Genoa decolla e domenica si va… anzi vanno… a Palermo: … Palermo… Palermo… eppure mi ricorda qualcosa… forse un gran goal segnato inavvertitamente… o forse mi confondo… ah ecco… dedico un pensiero a Martin Palermo, perché tra infortunati ci si capisce.

Ora si è fatto tardi; vi saluto perché voglio finire il libro che sto leggendo: “Va’ dove ti porta il cuore”.

Appunto, è per questo che voglio restare qui.

Buonanotte.

Click

 

Nemesis

 

 



Questo articolo è stato visualizzato 775 volte

 
"''Buonasera... sono Lucho'' di Nemesis" | 4 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 17/09/2008


Parola di Preziosi
di Abbadie56 il 17/09/2008 19.11


visto che mi citi, dovrei rispondere. Ma so che non servirebbe, perchè il mio parere non conta.

Faccio allora parlare Preziosi:
parlando di Thiago Motta ha detto: "... rispetto ad altri giocatori che hanno subito un grave infortunio, ha grande voglia e determinazione di tornare il grande giocatore che era prima"

Immagina un pò chi sono gli altri giocatori che, a detta di Preziosi (non mia), non mostrano la stessa voglia e determinazione?
*
Caro Nemesis capisco che tu difenda il tuo sogno. Ma Preziosi non ci da sogni, ci da dei fatti.
E io preferisco i fatti di Preziosi ai sogni. Ma è solo questione di gusti.

L'unica cosa che non condivido, è che continui a incolpare Gasperini, e a ignorare le dichiarazioni di Preziosi contro Figueroa.
Trovo che non sia giusto. Se non ti conoscessi, direi che siamo quasi alla calunnia.

Tu scrivi molto bene, è un piacere leggerti, ma non mi incanti.
Nei tuoi scritti ci sono accuse a Gasperini, ma non prove.
E questo non è bello.

A ben vedere la differenza tra il tuo punto di vista e il mio, non concerne Figueroa, ma Preziosi e Gasperini.
Per me a non volere Figueroa è Preziosi, e lo dico col supporto delle dichiarazioni ripetute contro di lui fatte dal presidente stesso.

Non volermene, per la sincerità con cui ti scrivo.

 



Al centro del guado...
di 102 (centodue@gmail.com) il 17/09/2008 11.58

In questi mesi non ho scritto post sulla querelle "Lucho-si § Lucho-no" non per evitare di prendere posizione, non per pigrizia ma solo ed esclusivamente perchè mi trovo esattamente in mezzo al guado...

§§ Da una parte mi trovo a sostenere a gran voce l'utilizzo di Lucho; spero che NON vada via e che presto possa avere l'opportunità di dimostrare quello che vale..

§§ Dall'altra, capisco e condivido le scelte della Società (e del Mister), che devono avere come fine ultimo il raggiungimento degli obiettivi Rossoblù..

A fine Agosto, durante la partita di Coppa Italia col Mantova mi sono ritrovata ad esultare ai gol di Olivera e, nello stesso tempo, ad essere dispiaciuta perchè vedevo in quei gol qualcosa di "negativo" per il rietro in campo di Lucho..

Nella stessa partita, sono stata contenta dell'ingresso in campo (a furor di popolo) di Lucho, ma ero dispiaciuta per la "forzatura" che, secondo me, abbiamo fatto (ho cantato anche io Lucho-Lucho) nei confronti del Mister...

Non so a chi dare ragione.. forse perchè secondo me la ragione sta da entrambe le parti...

E' vero che durante l'estate Olivera ha dato più garanzie e risultati di Lucho, è vero che Lucho, per dimostrare il suo valore ha bisogno di tempo e fiducia, credo anche che sia vero che il Mister abbia l'unico interesse di far giocare chi è più in forma..

Su questo ultimo punto vorrei aggiungere un quesito circa l'insinuazione neanche tanto velata che Gasperini tenda a far giocare i suoi pupilli a discapito di campioni che invece rimangono in panchina  e ad agevolare la sua ex squadra; ma se così fosse... come mai Palladino fino ad ora gli si è seduto accanto in panchina?

Dopo tutte queste parole... mi rendo conto che rispetto a quest'estate e alla partita col Mantova è subentrata una "variabile" che nessuno di noi si sarebbe mai immaginato:

- E' arrivato Digo Milito!

Alè!!

 



Bello davvero
di RABAX il 17/09/2008 11.31

come sempre.

Onorato per la citazione.

Questa volta non ho io il "merito" della collocazione in "home".

Ma solo perchè, per tutta una serie di problemi, da ieri sera in questo periodo non riuscirò a seguire molto.

C'è sempre, comunque, chi è e sarà pronto a non farsi sfuggire le "occasioni".

Ciao a tutti.



nemesis
di docs il 17/09/2008 11.15

Sei sempre semplicemente perfetto, ma stavolta sei andato oltre, hai tracciato più di altre volte le strade che portano al cuore.

Per te , per noi e soprattutto per Lucho siano le tue parole un tarlo che possa portare al risultato che tutti noi aspettettiamo, senza voler togliere niente a nessuno....d'altra parte nella vita e anche in questo caso nel calcio tutto torna , forse ad essere un po più spregidicati  verrebbe da dire chi la fa l'aspetti.

 

docs





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it