Benvenuto su Genoadomani
8265131
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 57 visitatori e 1 utenti registrati
Totale utenti registrati: 760
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoUn Genoa a due facce..
25/09/2010


Milan   1 (Ibrahimovic 4' s.t.)

Genoa 0

 

Il Genoa gioca due partite: quella prima e quella dopo il gol del Milan.
Fino al gol rossonero se c'era una squadra che ai punti meritava la vìttoria, questa era proprio il Genoa;
Dopo il gol di Ibra ci siamo spenti.. quasi fossimo proprio noi i primo a non crederci.

 


 

Abbiamo giocato un buon primo tempo;
Gasperini ha messo in campo una squadra molto attenta e pronta a ripartire;
Ranocchia e Dainelli, supportati da Chico e Mimmo hanno lasciato ai rossoneri solo due occasioni prontamente neurìtralizzate da Eduardo.

Veloso e Kharja hanno ben rifornito i compagni e il gioco del Genoa è risultato piacevole e a tratti pericoloso.

La spina nel fianco del Milan è stato soprattutto Palacio che ha avuto l'occasione più ghiotta andando a colpire il palo dopo una smanacciata di Abbiati.
Altra bella azione (allo scadere del primo tempo) nasce sempre dal piede di Palacio che serve Toni in area.. cross di Luca e colpo di testa di Chico con Abbiati che si supera ed evita lo svantaggio.

Anche il Milan ha avuto le sue occasioni.. ma Eduardo è sempre stato attento e pronto ad intervenire;

Il Secondo tempo inizia e subito capita ciò che non ti aspetti: lancio lungo di Pirlo e Ibra tra Dainelli e Ranocchia riesce a fregare Eduardo con un pallone "ertu e mollu";
Forse Eduardo doveva stare un passo più indietro, forse (e io opto per questa seconda ipotesi), due difensori non devono permettere a Ibra di colpire la palla (anche se è ibra);

Da li la partita è cambiata.. Abbiamo sentito il colpo e le sostituzioni (Milanetto, Sculli e Rudolf per Veloso, Palacio e Chico) hanno inciso poco o nulla.. (Sculli su tutti)
L'estremo tentativo è stato quello di mettere Dainelli punta ma non siamo riusciti a radrizzare l'ennesima partita che, se avesse avuto un solo episodio favorevole, forse, sarebbe andata diversamente.

Cinque punti in cinque partite sono pochi.. forse è il peggior inizio di campionato da quando siamo tornati in A.. però io continuo ad essere sicura che le cose cambieranno e in meglio.
Spero che i Genoani (quelli del pre Genoa Fiorentina) non tornino a creare tensioni.. anzi.. mi auguro che alla prossima partita trentamila cuori spingano i ragazzi verso la prima vittoria casalinga.

Ottimismo!

 

Crisitna Moresino



Questo articolo è stato visualizzato 400 volte

 
Argomenti Correlati

il Grifone in campo

"Un Genoa a due facce.." | 2 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 26/09/2010


L'occasione fallita
di vieux_marcheur il 26/09/2010 16.45

Rimpiango la mancata conclusione del bravo Cico sul finire del primo tempo, ragionando che il portiere avversario stava accorrendo a coprire il palo e pertanto bisognava piazzare la palla o alta, o a terra: a mezza altezza quello ci arriva!

 



Ottimismo
di RABAX il 26/09/2010 12.44

suggerisce la Cri: perché no?

La partita la si può vedere e la si vede in tanti modi.

In effetti, dopo il colpo a freddo di Ibra, nelle fasi iniziali del secondo tempo, siamo stati meno convincenti ed abbiamo anche rischiato il loro raddoppio "in contropiede".

In contropiede, appunto, il che vuol affermare che c'è stata una reazione anche se di pericoli veri nel secondo tempo se ne sono creati meno.

In conclusione mi pare una partita decisa dagli episodi (leggi smanacciate).

Abbiati smanaccia una palla che finisce sul palo, Eduardo ne smanaccia un'altra che, invece, s'infila a fil di palo.

Un filo che vale tre punti.

Abbiamo giocato alla pari con il Milan a S.Siro questo mi sembra importante, un motivo non effimero ai fini di quell'ottimismo a cui c’indirizza Cristina.

Sarà che non si è ancora proprio tutti abituati a certi livelli per cui queste situazioni riescono ancora a sorprendermi piacevolmente.

Non sono state, però, tutte rose e fiori.

Si sono evidenziate non indifferenti difficoltà in attacco.

Ci rendiamo veramente pericolosi troppo poche volte.

Lì temo ci sia ancora un problema, forse risolvibile, speriamolo, anche con quest’organico.

Magari grazie a Palladino, se sarà meno fragile e continuerà a dimostrare l'impegno negli allenamenti ed il piglio che ci aveva fatto vedere a Neustift.

Forse ci vorrà pure il recuperato Jankovic, forse bisognerà anche integrare opportunamente la rosa a gennaio 2011.

Ho sentito con piacere che lo stesso Gasperini ha individuato in questa difficoltà il maggior handicap attuale della squadra.

Viene banalmente da osservare: uomo avvisato mezzo salvato.

Buona domenica.





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it