Benvenuto su Genoadomani
8048170
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 43 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 760
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoNuovo Genoa o Vecchia Guardia?
11/11/2010

 

Genoa      1 (76' - Milanetto)

Bologna   0

 

Ha vinto il Nuovo Genoa o il merito di questi tre punti li attibuiamo alla "vecchia guardia" che, grazie al piede vellutato di Milanetto ci ha permesso di portare a casa la vittoria?

 


 

Ho avuto 420 secondi di panico assoluto perchè in quei primi minuti dell'incontro sembravamo tutti in trance.. non solo noi tifosi, ma anche i ragazzi in campo, che non riuscivano a fare due passaggi di fila ed erano tutti compressi nella nostra metà campo a cercare di "arginare" (parola grossa) il gioco del Bologna.

A conferma che si trattava di un blocco psicologico, al 7' minuto abbiamo fatto una bella azione sotto alla Nord e da li in poi il pallino del gioco lo abbiamo avuto noi.

Abbiamo tirato da fuori, abbiamo fraseggiato nello stretto, abbiamo fatto lanci lunghi creando parecchie occasioni sbagliate di un soffio o neutralizzate da un ottimo Viaviano e dall'incrocio dei pali su punizione magistrale di Veloso.

Ci siamo mangiati dei gol.. il più ecclatante un due (Toni Destro) conto uno buttato alle ortiche perchè il bambino si è sentito in dovere di passare (sbagliando) la palla a Toni invece di andare in porta.

Il tempo passava e quella palla non entrava.. avevo paura del dopopartita, non oso pensare cosa sarebbe successo se non avessimo vinto...  al 74esimo dietro a me hanno gridato: "Un caffè a quel signore in panchina per favore!".. 

Due minuti dopo Mimmo dalla sinistra mette la palla sui piedi di Toni, che di prima libera Milanetto al limite dell'area; Omar la piazza con uno splendido pallonetto che scavalca Viaviano e per tutto lo stadio è stata una liberazione!

Dopo il gol, forse scaricati dalle grandi energie profuse, abbiamo un pò mollato la presa e siamo andati un pò in confusione concedendo al pessimo Bologna due limpide occasioni da gol; fortunatamente l'arbitro (che doveva essere più fiscale per i continui falli dei bolognesi) ha fischiato tre volte. 

Con che schema abbiamo giocato?

Io pensavo avessimo giocato a 4 in difesa, ma a Radio Nostalgia mi hanno detto che in difesa avevamo solo Ranocchia e Dainelli (?), con gli altri più avanti a fare filtro, mi hanno detto che Rafinha ha finalemte giocato nel suo ruolo.. ma io l'ho visto sulla destra come le atre volte che avevamo a disposizione dei centrocampisti (Veloso e Milanetto).  Nelle settimane scorse ho sempre sentito dire che Toni è troppo solo.. ma non mi sembra che ieri avesse tanta compagnia..

Tutto questo per dire che non ci ho capito un tubo e che forse non è giusto che sia proprio io a fare il commento di una partita dove l'aspetto tecnico sarebbe importante per capire le differenze tra il Genoa "pre" e "post" Gasperini.

Di certo abbiamo avuto tante occasioni importanti, ma se non sbaglio ne abbiamo avute parecchie anche in partite precedenti finite diversamente;  non abbiamo sofferto, questo è vero, ma davanti abbiamo avuto un Bologna che si è dimostrato davvero poca cosa,; stavolta abbiamo vinto.. ma quante palle gol abbiamo dovuto creare per riuscire a buttarla finalmente dentro?

E' troppo presto per fare paragoni e anche per pretendere un gioco soddisfacente; sono molto contenta della vittoria e questo mi basta.

Concludo riportando i testi di due striscioni esposti in Gradinata Sud: a inizio partita: "Basta andarsi a ubriacare, ora è l'ora di giocare. Fuori i c..." che non commento ma che conferma le voci che da tempo girano a Genova e l'altro, esposto tra il primo e secondo tempo (secodo me la tempistica è stata azzeccata) che ringraziava il Mister con queste parole: "Promozione, Europa e hai distrutto la sampdoria, Grazie Mister, sei entrato nella Storia".

Buon Grifo a tutti!

Cristina Moresino

 



Questo articolo è stato visualizzato 618 volte

 
Argomenti Correlati

il Grifone in campo

"Nuovo Genoa o Vecchia Guardia?" | 7 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 14/11/2010


Il tiro che va in porta
di vieux_marcheur il 14/11/2010 09.51

Tra le varie cose intelligenti che leggiamo da Abbadie (mi ha solleticato quella sull’indimenticabile Mendez, mezzala sinistra del famoso trio centrale Simes-Bravo-Mendez, che vidi anch’io), trovo oggi tra questi commenti l’osservazione sui tiri che frequentemente i giocatori del Genoa indirizzano senza precisione. Vera l’analisi. Abbiamo visto contro il Bologna l’occasione infrequente di una fase diversa: Milanetto in posizione di libertà ha collocato il pallone esattamente dove aveva pensato. Tra i miei adagi, c’è che esistono due tipi di tiri: quelli che fanno fare bella figura al portiere e quelli che entrano in porta.

 



ciao 102
di Abbadie56 il 14/11/2010 05.50

premesso che la partita non l'ho vista, trovo che l'hai descritta benissimo, anche se non posso dire quanto fedelmente.
Mi sono fatto un'idea prendendo per buone le cose che hai scritto. Che all'inizio il Genoa era in difficoltà, poi ha preso il sopravvento e ha tenuto il pallino fino al gol. Poi ha rischiato svariate volte di subire il gol del pareggio.
Ha tirato spesso, ma quasi mai in porta.
E questo è un fatto negativo -nota mia-  meglio tirare meno ma arrivare al tiro con azioni manovrate che liberano il giocatore al tiro, il che permette di tirare meglio. Se invece le azioni sono convulse, basate sulla grinta anzichè sugli schemi di gioco, i tiri finiscono dappertutto fuori che in porta.

Dove dici di non averci capito niente, è quando parli del modulo. Ma con me non rischi nulla. Non mi interessa infatti come i giocatori si schierano in campo, perchè poi bisogna tener conto di come giocano gli avversari.
Se hai 4 difensori e gli avversari giocano con un solo attaccante cosa fai? E se hai 3 centrocampisti e gli avversari 4, è scontato che a centrocampo subisci. Oppure sposti qualcuno. E così via.

abraços

 

 





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it