Benvenuto su Genoadomani
8046185
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 58 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 760
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoForza ragazzi!
12/04/2012

Genoa    1  (pt. 41' Rossi)

Cesena   1  (st. 31' Mutu)

 

Il solito Mutu ci nega una vittoria che sarebbe stata indispensabile. Ora più che mai bisogna stare vicino alla squadra, fare quadrato e sostenerla sino alla fine. La Nord ha cantato ed incitato sino al 90', poi inevitabile la rabbia. Ora restano sei partite, molte non impossibili, ed allora FORZA RAGAZZI! 

 


Cerchiamo, dai, di non condividere lo sconforto di quanti immaginano la situazione già compromessa, anche se due soli punti con le ultime della classe in due partite da non fallire non hanno certo migliorato le prospettive.

Il Genoa ha qualità e valori superiori e non di poco a molte squadre che la precedono, non parliamo di quelle in lotta per la salvezza, ma, purtroppo, appare tra quelle meno in forma in quest’ultimo periodo.

Palacio e Gilardino, ammettiamolo, non attraversano un momento felice, sembrano scarichi e non riescono più a sfruttare adeguatamente neppure le certamente non numerose occasioni create da un centrocampo volonteroso, ma poco creativo.

Speriamo si riprendano presto e ritrovino almeno uno straccio di forma e tornino a livelli accettabili: adesso più che mai i loro gol sono indispensabili.

Con il ritorno di Malesani, anche se non si sono certo incontrati avversari di rango, la squadra appare un po' meno vulnerabile in difesa, ma stenta molto in attacco: insomma la classica coperta corta in un campionato che, purtroppo, dopo i due ultimi sorprendenti risultati del Lecce, vede anche alzarsi la quota salvezza: probabilmente i classici 40 punti questa volta potrebbero non bastare.

Resta poi l'incognita del calcio scommesse, ma bisogna avere l'orgoglio e la strenua volontà di salvarsi sul campo, anche se è doveroso che, poi, Palazzi faccia il suo mestiere.

Serata strana quella vissuta ieri, ad un certo punto si è sparsa la voce dell'ennesimo esonero di Malesani, ma le conferme, almeno sinora non sono arrivate.

L'allenatore veronese a fine gara ha, almeno, dimostrato ottimismo, non so se sia il caso di seguire l'esempio Inter.

Qualcuno, amaramente, ha detto che se proprio si deve andar giù, almeno che avvenga in famiglia alludendo alla possibile eventuale investitura del ragazzo di casa Chiappino.

Temo sarebbe una ben magra consolazione.

Basta cattivi pensieri, concentriamoci sulle prossime tre non impossibili partite casalinghe e proviamo a "rubacchiare" anche qualche punticino fuori, salvo sorprese, perché no, di qualche risultato "strano" anche a nostro favore e non dimentichiamo che è perduto solo chi si arrende.

Alè!

Giancarlo Rabacchi

 



Questo articolo è stato visualizzato 497 volte

 
"Forza ragazzi!" | 2 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 12/04/2012


[Nessun Soggetto]
di jcarr (jcarr@genoadomani.it) il 12/04/2012 09.39

I processi, se si devono fare, si fanno alla fine.

Ora è il momento di sostenere la squadra, sperando anche nella buona sorte.

E poi, per la miseria, bisogna anche avere il coraggio di avvicendare un Gilardino in queste condizioni!

 



mah
di sekkio (sekkio@mac.com) il 12/04/2012 09.22

onestamente leverei lo stipendio ai giocatori e se non vogliono giocare pazienza ...gioca la primavera, l'unica immagine che mi evocano e' quella di prenderli uno per uno e mettergli la testa nel cesso - scusate - e tirare la catena ripetutamente...





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it