Benvenuto su Genoadomani
8270948
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 44 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 760
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
dalla redazioneDegli Sportivi è il Rispetto
07/09/2015



Il gruppo di tifosi che gestisce la messaggeria striscionistica della Gradinata Nord ha esposto il simpatico e incoraggiante striscione, solitario al centro della Gradinata durante la partita contro Hellas:


RISPETTO

(Solitario, in quanto mancavano gli altri striscioni che usualmente rendono sofisticata la visione estetica di Gregotti).






Evviva, ci rallegriamo.

Quel gruppo di tifosi ha compreso che dal rispetto discende un beneficio per la nostra squadra, per cui c’è da credere che non vedremo più in avvenire striscioni del tipo apparso in passato, come quello degli insulti a Milanetto.



Vittorio Riccadonna



Questo articolo è stato visualizzato 514 volte

 
"Degli Sportivi è il Rispetto" | 1 commento
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 08/09/2015


RISPETTO e Milanetto
di RABAX il 08/09/2015 14.45

Milanetto ho avuto spesso modo di difenderlo nella vicenda, sempre più surreale per come condotta, perché per quanto emerso ho la convinzione sia stato ingiustamente tirato di mezzo nel calcio scommesse da gentaglia, giocatori compresi, per scaricarsi parte delle proprie responsabilità e/o beneficiare come "presunti" collaboranti di sconti e/o benefici di pena.

Lui è stato arrestato all'alba di fronte alla famiglia inorridita e poi è già stato due volte assolto dalla giustizia sportiva.

Ora il triste PM di Cremona ed il garrulo Palazzi (belin che coppia!?!) continuano a perseguitarlo, ma di nuovo, per quanto è già nuovamente emerso, pare si prenderanno l'ennesima facciata.

Sulla striscione contro di lui degli ultras ne so poco, c'era stato nel famoso derby di Boselli il "retrocessore", quel suo insulto a caldo, che si poteva risparmiare, ma anche pronte e pubbliche scuse che, evidente, non erano bastate, perché? Mah.

Nel Genoa, specie in certi ambienti ci sono cose che non si possono dire e di cui tutti gli altri se ne dovrebbero stare (?!?).

Difficile poi giudicare, allora Vittorio scusa, ma lo evito.

Chiaro che concordo, invece, se come credo capire, il significato ultimo di quest’intervento sia quello che, ripeto per me di la dei casi singoli del passato, il RISPETTO è sacrosanto, ma deve essere anche RECIPROCO. 





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it