Benvenuto su Genoadomani
9679467
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 57 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 761
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoSconfitta meritata
24/10/2015

 

Empoli                 2

Genoa                  0

 

Reti: 43’ Krunic, 57’ Zielinski

 

Il Genoa di Gasperini si presenta a centrocampo con Ntcham al posto di Dzemaili con Tino Costa al centro e come esterni di centrocampo Laxalt e Rincon con Cissokho che va in panchina. L’altra novità riguarda invece la difesa con l’esordio di Munoz dal primo minuto al posto di Burdisso. Confermato l tridente con Perotti, Pavoletti e Gakpè, Giampaolo manda invece in campo al posto dello squalificato Saponara, Krunic. In difesa rientra Laurini.

 

 

 


Inizia la partita il gioco  caratterizzato da un buon ritmo, le squadre si equivalgono. L’Empoli vuole far valere il fattore campo e parte forte e cerca di offendere con Zielinski per due volte ma Perin fa buona guardia e sventa le occasioni. Il Genoa dopo i primi momenti di difficolta cerca di rispondere con delle iniziative di Perotti e Rincon, senza rendersi veramente pericoloso. Il Genoa soffre la migliore convinzione e freschezza fisica del Empoli. Al 42’ Perin con un intervento dei suoi ad impedire a Paredes di portare in vantaggio la sua squadra. Siamo a pochi giri  di lancetta per arrivare al termine del primo tempo e l’Empoli con Krunic va in vantaggio, errore a centrocampo Gakpé perde palla e Zielinski e Pucciarelli duettano a centrocampo arriva la  palla a Krunic che indisturbato fa secco Perin.  Gapkè prova nel recupero con un bel tiro al volo ma Skorupski alza sulla traversa. Finisce il primo tempo con i padroni di casa in vantaggio.

 

Ritornano in campo ma la partita non cambia il Genoa risulta incerto  e poco convinto nel costruire il suo gioco e l’Empoli risulta più brillante e rapido del Genoa. L’Empoli infatti dopo circa dieci minuti raddoppia con Zielinski che riesce a ribadire in rete una conclusione di Maccarone respinta dalla traversa. Il doppio vantaggio taglia le gambe al Genoa. Gasperini prova a mescolare le carte inserendo Lazovic per Perotti e Capel per Pavoletti. Nonostante i cambi abbiano portato più la vivacità al gioco compassato del Genoa, non impensieriscono più di tanto la retroguardia dell’Empoli. Un ultima occasione per il Genoa su un diagonale di Gakpè che sfiora il palo, l’ultimo sussulto per i padroni di casa che non rischiano più niente portando a casa tre punti, mentre il Genoa torna a casa a mani vuote.

Sconfitta preoccupante al Castellani per il gioco inesistente e per la mancanza totale di personalità.

Purtroppo si sono notate i soliti problemi di un attacco poco incisivo ed una difesa con le solite amnesie.

Massimo Burlando

 

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Paredes (69’Buchel), Dioussè (51’Maiello), Zielinski; Krunic; Pucciarelli (81’Livaja), Maccarone. All.Giampaolo. (A disp. Pelagotti, Pugliesi, Camporese, Bittante, Barba, Zambelli, Maiello, Ronaldo,  Piu).

Genoa (3-4-3):  Perin; Izzo, Munoz (63’Cissokho), Marchese; Ntcham, Rincon, Tino Costa, Laxalt; Perotti (56’Lazovic), Pavoletti (68’Capel), Gakpe. All.Gasperini. (A disp. Lamanna, Ujkani, Burdisso, De Maio, Diego Figueiras, Tachtsidis).

Arbitro: Celi

Note: Ammoniti Marchese, Munoz, Tonelli, Zielinski, Livaja

 

 



Questo articolo è stato visualizzato 455 volte

 
"Sconfitta meritata" | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno //




Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it