Benvenuto su Genoadomani
8046010
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 60 visitatori e 0 utenti registrati
Totale utenti registrati: 760
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoVittoria sofferta, ma importantissima
21/02/2016

GENOA C.FC            2  (st. 12' Cerci r.; 25'Laxalt)

UDINESE CALCIO    1  (pt. 31' Adnan)

Una bella e sofferta vittoria sporcata purtroppo dal comportamento di alcuni insensati che hanno pensato bene di farci ridere dietro di nuovo da tutta l'Italia calcistica. Assente per malattia mi sono dovuto sorbire i commenti televisivi che parlavano di contestazione e di controcontestazione sui nostri spalti, situazione surreale, si sono ricordati i fatti di Genoa - Siena e non è mancato neppure il richiamo al ben diverso comportamento dei tifosi del Verona con una squadra in condizioni ben peggiori della nostra. Pazienza, aggiornerei la famosa frase di Pippo: siamo genoani e vogliamo anche fare bella figura?

Rincon e Rigoni si congratulano con Cerci per il rigore segnato. Ansa

 


Il Genoa vince soffrendo e con questi tre punti sofferti ci si allontana dalla zona pericolosa, sorpassata l'Udinese e presi tre punti all'altra squadra cittadina, certo è solo un primo, ma davvero significativo passo in avanti. 

Perin è il grande protagonista della giornata, regala ai friulani l'1 a 0, poi, proprio al 90', para il rigore di Di Natale che cancella l'incubo.

Gasperini parte con il 3-4-3 ma passa in fretta al 3-4-1-2 accentrando Suso.

Cerci è ispirato e s'impegna alla grande a dare una mano alla squadra che attacca e costringe l'Udinese a difendersi con affanno in un'atmosfera strana: la gradinata Nord rossoblù infatti inscena una contestazione a Preziosi e Gasperini a suon di striscioni e viene a sua volta contestata dal resto dello stadio.

Genoa-Udinese

Suso, al 15', mette in difficoltà il bravissimo Karnezis, con una punizione dal limite, quattro minuti dopo il,portiere dei friulani deve fermare anche Laxalt, mentre al 22' solo il palo lo salva su tiro a giro di Cerci.

Il Genoa spinge ma è l'Udinese a segnare al 32', alla prima occasione: Adnan calcia con potenza una punizione da oltre trenta metri, Perin si tuffa bene ma non trattiene il tiro e la palla finisce in rete.

Il Genoa accusa il colpo e per un po fraseggia senza più l'entusiasmo e la spinta iniziale.

La reazione rossoblù è decisa, invece, nel recupero del primo tempo quando Rincon trova Matavz in area, Piris in scivolata ne stoppa la conclusione ravvicinata.

Il centravanti sloveno, comunque in crescita rispetto a Milano, arriva in ritardo anche sul cross di Suso, al 3' del secondo tempo, ma il Genoa insiste e trova i gol per ribaltare il punteggio.

Lo sciagurato Zapata tocca con la mano in area, su punizione di Suso e Cerci, al 12', pareggia dal dischetto.

Il sorpasso arriva al 25' grazie ad una prodezza di De Maio (che piacere aver ritrovato un giocatore così importante), la sua bomba dalla distanza è respinta da Karnezis, ma Laxalt è rapido a trovare il 2 a 1.

Rigoni si mangia il più facile dei 3 a 1 sparando alto solo davanti alla porta e Perin salva su Di Natale due volte, prima su tiro ravvicinato, poi al 45', parandogli addirittura un rigore.

Chiusa finale, come si fa a continuare a far fare al Genoa figuracce mediatiche come l'ennesima di oggi per contestare un allenatore, a detta di tutti tra i più bravi e seri del nostro campionato, per di più imputandoli la sola colpa d'essere "presuntuoso"?!?

Presuntuoso nei confronti di chi? Visto che il suo comportamento è giudicato lineare e corretto dalla maggioranza dei tifosi che lo valuta professionalmente ed in base al suo lavoro, no se è più o meno bravo a raccontare barzellette, a dare più o meno confidenza a questo o a quello o che altro non si sa.

Considerato che nell'ultima riunione dei Clubs l'Agc ha preso le distanze dagli striscioni, (hanno detto che loro sono contrari agli striscioni e che se li dovessero fare li firmererebbero), c'è da augurarsi che adesso, anche dopo i fatti di questa domenica, lo facciano pubblicamente, diversamente non dovrebbero poi dolersi se qualcuno, come sostengono loro, li diffama.

L'unità della tifoseria a questi punto è importante, ma ci vuole chiarezza ed coraggio di affermare le proprie posizioni, vale a dire affermare pubblicamente se si condividono o meno queste forme di contestazione.

Forza Genoa.

Giancarlo Rabacchi



Questo articolo è stato visualizzato 466 volte

 
"Vittoria sofferta, ma importantissima" | 1 commento
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 22/02/2016


Mi dispiace ...
di vieux_marcheur il 22/02/2016 21.08

... Rabax che tu ti sia perduto lo spettacolo dal vivo.
Un abbraccio e un augurio di buona salute.
Dopo di ieri, le cose vanno meglio.





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it