Benvenuto su Genoadomani
2706251
visitatori
(sito attivo dal
31 Agosto 2004)

In questo momento ci sono 25 visitatori e 5 utenti registrati
Totale utenti registrati: 757
· ritorno al futuro
· la redazione
· torna alla homepage
· cerca nel sito:
il Grifone in campoAltre ci guardano con speranza
27/02/2021


XXIV giornata : domenica 28 febbraio 2021, ore 15
INTERNAZIONALE M. F.C.   -   GENOA C.F.C.         3-0


Porte : 1' I t. Lukaku; 24' II t. Darmian, 32' Sanchez

INTERNAZIONALE : Handanović; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Darmian (39' II t. D'Ambrosio), Barella (39' II t. Vidal), Brozović (31' II t. Gagliardini), Eriksen, Perisic (39' II t. Young); Lukaku, L. Martinez (31' II t. Sanchez).
GENOA : Perin; Goldaniga, Radovanović (II t. Onguenè), C.Zapata; Ghiglione (17' II t. Pandev), Strootman (II t. Behrami), Rovella, Melegoni (26' II t. Portanova), Czyborra; Scamacca (17' II t. Shomurodov), Pjaca.
Arbitro : D.Chiffi da Padova
Ammonizioni : I t. Zapata, Strootman

Questo articolo è stato visualizzato 89 volte

 
"Altre ci guardano con speranza" | 1 commento
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Stai visualizzando i commenti del giorno 01/03/2021


Con la testa altrove e non solo.
di RABAX il 01/03/2021 17.32
http://RABAX

Con l'Inter il risultato era scontato per il diverso valore delle due squadre, più noi già abbastanza preoccupati per il derby.
Poi i soliti pasticci a cui, sinora Ballerini non riesce a mettere rimedio, nonostante non perda occasione di lamentarsene.
Sino al secondo gol, propiziato dall'ennesimo errore nella zona nevralgica del campo, tutto sommato il Genoa non era dispiaciuto.
OK San Perin ci ha messo tanto del suo, ma non era davvero lì per caso e, comunque, il risultato era inchiodato sul 1-0, tanto che lo stesso Conte cominciava ad innervosirsi.
Dopo l'ingresso di Pandev e Shomurov sarebbe facile negarlo, ma non lo faccio e confesso che cominciavo a fare un pensierino su un nostro possibile golletto, ripeto suggetionato dal quel ripetere da parte di Conte dai facciamo il secondo, dai sù.
Poi il solito errore nel mezzo ha spianato la strada all'Inter che non aveva certo bisogno di regali e lì sul due a zero sono finiti anche i miei velleitari sogni di gloria.
Non lo so se solo ho vissuto quelle recondite sensazioni, i più, anche ammesso, non lo concederebbero mai.
Da genoano sino al midollo, con in più la fragilità emotiva che ti porta l'età, voglio pensare che sia da vero genoano vivere la partita con queste inconfessabili, quanto improbabili, aspettative, se si volesse anche infierire, aggiungiamoci pure anche patetiche.
Bando alla ciance, vediamo di fare, invece, alcune considerazioni un po' più concrete.
Come già scritto, sino a che non ho cominciato a vedere i cross, storcevo un po' il naso per il pur più che meritevole Zappacosta.
Non essendo stato, come temuto, massacrato, riprovo ad andare contro corrente.
Stavolta la vittima è Czyborra, il tedeschino biondissimo che è stato tanto incensato dalla critica in questo periodo.
Bene anche lui sinora, non lo nego, però d'essere considerato già titolare fisso e inamovobile, a mio avviso, non se lo merita ancora, deve maturare e migliorare ancora un po, a volte troppa faciloneria, con errori di misura, non di rado pericolosi per la squadra.
OK continua a battersi come un leone, il suo impegno è sempre al massimo, davvero straordinario in dinamicità, ma, ripeto, continua a commettere troppi errori che cominciamo a pagare abbastanza salati.
Non ha mai convinto del tutto neppure il possibile sostituto, quel ragazzo della Juve in prestito perseguitato dalla mala sorte e, quindi, tener fuori il tedeschino non è proprio così semplice, specie se, anche la filosia del bravo Ballardini, è quella che il terzin faccia il terzin, meglio se nella sua fascia di appartenenza, soprattutto, squadra che vince, gira ecc. non si tocca.
Ecco arrivo alla conclusione di questo, OK abbastanza sconlusionato argomentare, per chiedere se sia proprio impossibile spostare il buon Zappacosta nella fascia sinistra, dove tra l'altro ha esordito noi con un bel da fuori area, per consegnare la maglia da titolare a Ghiglione, schierato sulla fascia destra.
Difficile, proprio come detto, vista la sequela veramente straordinaria dei risultati ottenuti, che zio Balla entri nell'ordine di idea di modificare l'assetto cha ha consentito di portare a casa tutti quei punti, ma in questo caso uno strappo alla regola lo farei.
Un po' di riposo a Czyborra e un po' più di fiducia a Ghiglione.
Perchè non provarci?
Proprio sicuro sia una cavolata?
A Ballardini e ai posteri l'ardua sentenza e per noi Forza Genoa, sempre.





Per informazioni potete contattare l'indirizzo e-mail admin@genoadomani.it